lunedì 22 maggio 2017

Cover Reveal: Eleinda






Forse chi mi segue da poco non lo sa, ma tempo fa ho partecipato ad un blogtour, ed ho avuto il piacere di leggere i due primi volumi della serie Eleinda (QUI recensione), e poi ho letto anche il Prequel (Ne parlo QUI). 

Oggi collaboro di nuovo con Valentina Bellettini, e partecipo a questo evento speciale. Sì, perché, in occasione della pubblicazione in Self della serie Eleinda, di stampo urban fantasy/paranormal romance/sci-fi, i volumi avranno una nuova veste grafica! E non solo: Valentina Bellettini ha svolto, in particolare per il primo volume Eleinda - Una leggenda dal futuro, un lavoro di revisione che l'ha portata a modificare ed aggiungere molte cose, per cui sarà come leggere un libro diverso!


Ma, come vi ho accennato, in attesa dell'uscita del romanzo (prevista a breve), la rinascita della serie comincia dal restyling grafico! 
L'autrice (ed io) ringraziamo i suoi collaboratori Dario De Vito (illustratore) e Giulia Iori (grafica), grazie ai quali tutti i volumi della serie avranno una nuova veste, compreso il racconto Prequel gratuito!

Cominciamo proprio da questo, miei cari lettori!



Titolo: Eleinda - La vita prima della Leggenda

Autrice:  Valentina Bellettini

Editore: Self-Publishing

Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Sci-fi

Data di uscita: 22 Maggio 2017

Pagine: 82

Formato: ebook

ISBN: /

Prezzo: € 0,00 GRATIS!

Link per riceverlo: Valentina Bellettini











Sinossi: Eleonora sta per diplomarsi, e questa è l’ultima occasione per dichiararsi al suo compagno di scuola prima di trasferirsi da Verona all’università di Milano. È anche l’ultimo anno che deve sopportare un gruppetto di “bulle” che la rendono protagonista di episodi imbarazzanti.

A Milano, la European Technology sta attraversando la perdita del fondatore “I”: mentre l’egocentrico dipendente Davide Guerra cerca una ragazza con cui dividere l’affitto del suo appartamento, il dottor Brandi prende le redini dell’azienda, usando i laboratori per il compimento dei suoi piani segreti.

Nella frazione di Villapace, il nonno Salvo e il nipote Alessandro sono costretti ad affrontare una serie di eventi che minacciano il futuro della loro fattoria, compresa l’eventualità del giovane di abbandonare la vita in campagna per una fidanzata molto ambiziosa.

Ambientato tre stagioni (primavera, estate e autunno) prima degli eventi di “Eleinda – Una leggenda dal futuro”, il racconto narra le vite dei cinque protagonisti, inconsapevoli che le loro strade sono destinate a incrociarsi.
L’uovo di una creatura leggendaria si sta per schiudere.


"Valentina scrive con uno stile lineare e modernissimo 
capace di risaltare gli sfondi di urbana attualità a cui si ispira. 
La tematica del progresso e dei suoi dubbi etici, del rapporto ormai snaturato tra l'uomo e l'ambiente, della continua ricerca della ricchezza economica e del potere a discapito di una visione umana e spirituale del mondo, fanno sì che i libri dell'autrice spazino tra quei multilivelli di lettura che si trovano fra le righe dei grandi scrittori fantasy"
L'Isola del Sapere




E vediamo ora il restyling del primo volume!




Titolo:  Eleinda - Una Leggenda dal Futuro

Autrice:  Valentina Bellettini

Editore: Self-Publishing

Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Sci-fi

Data di uscita: Fine Maggio 2017

Pagine: /

Formato: Cartaceo ed ebook

ISBN: /

Prezzo: /

Link per l'acquisto: /









"Noi siamo l'uno nell'altra..."


Sinossi: Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.




"Perfetto connubio tra fantasy classico e fantascienza, Eleinda fonde favola e modernità, avventura e impegno sociale, mito e realtà, lasciando correre la nostra immaginazione su un doppio binario."
Il flauto di Pan


"Eleinda sembra voler raccontare del delirio di onnipotenza umano, dell'avanzamento scientifico senza freni, senza scrupoli, senza valori. In verità, Eleinda parla della solitudine."
Le mele del silenzio


"Trama avvincente. Ottimi spunti di riflessione. Personaggi adorabili."
TrueFantasy


"Il doppio fil rouge che lega i protagonisti del libro, con la loro approfondita introspezione, assieme all’interessante messaggio etico rimane il punto di forza ed il maggior pregio di questo libro."
Isola Illyon


"Addentrarsi in questo futuro prossimo, zeppo di fantasia e avventuroso è stato straordinario. Tante sono le emozioni che arrivano al lettore durante la lettura: la rendono più vera e umana."
Un buon libro non finisce mai


"L’atmosfera tra Indaco e Eleonora è... come dire... patinata, velata da quell’atmosfera privata e intima […] non fa altro che amplificare il forte legame che li unisce.”
Pagine a Merenda


Consiglio la saga di Eleinda agli appassionati di fantasy, sia adolescenti che non, e a coloro che amano i mondi paralleli, i draghi, un pizzico di fantascienza e le creature meravigliose. 
A chi ama lasciarsi travolgere dalla fantasia dirompente di una giovane scrittrice.”
Rivista Fralerighe






L'AUTRICE




Valentina Bellettini è in eterno bilico tra sogno a occhi aperti e razionalità, caratteristica che si ripercuote in tutte le sue opere.
Dopo otto anni di pubblicazioni con case editrici ha deciso di passare al self-publishing per esprimere meglio se stessa e per avere un contatto diretto con i lettori.
Ama la vita, per lei mai noiosa e ordinaria, e lavora nei mercati in piazza dove cattura temi politici e sociali. Attenta ascoltatrice, spesso intreccia legami empatici con i suoi animali.
E’ sposata e gestisce il blog Universi Incantati.


















Siete in cerca di notizie esclusive?
Allora entrate nella W.I.O.H.!





domenica 21 maggio 2017

Segnalazioni #19 - Sconti Plesio Editore!




Salve a tutti! Oggi ho delle proposte di lettura per voi, che spero non vi lascerete sfuggire. Alcuni ebook di Plesio Editore sono scontati su Amazon fino al 29 maggio 2017, e se fossi in voi ne approfitterei!
Ecco i titoli in questione:




Titolo: Sangue Ribelle

Autore: Alessio Banini

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: “Sangue ribelle" è ambientato in un mondo vessato da un Impero dominante, che ha imposto la sua cultura e la sua religione su ogni provincia. Il romanzo si snoda attorno a tre distinte ribellioni, le cui trame s’intrecciano fino a un comune epilogo.
Un capo tribù che cerca di portare in salvo la sua gente, un membro della nobiltà che lotta affinché la storia e le tradizioni delle sue terre non vengano cancellati, e, infine, un non-morto (o presunto tale), che si unisce alla causa della Regina degli Stracci, la signora di un esercito di ombre, intenzionata a muovere guerra all'Impero e a tutti i viventi.
La sorte comune di queste vicende, porterà alla luce una dura realtà. Una storia cruda, reale e ben orchestrata, che metterà a nudo i lati più oscuri della razza umana.





Titolo: La Strada perduta

Autore: Alessio Banini

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Uziel, eroe ambiguo e cinico, è impegnato in un'eterna missione solitaria.
Angelo caduto dal Paradiso Celeste, persa la sua funzione di guida spirituale, sceglie di sterminare il male.
Inizia così il suo viaggio attraverso le campagne e gli angoli più sperduti dell’Impero, dove i demoni attentano alla vita e allo spirito degli uomini. Ma la missione si rivelerà presto una lotta contro la corruzione della sua stessa anima.








Titolo: L'ultimo Khama

Autore: Stefano Andrea Noventa

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Le sorti dell’esistenza vacillano. I confini della realtà si sgretolano. Sulle spalle di Miya il fardello di condurre il rituale che conferirebbe stabilità al mondo. Tra dubbi e tradimenti, fuggendo all’ira di colui che un tempo ha amato e accompagnata da una sorella forse burattino in mano ad altri esseri, la giovane dovrà riuscire a sigillare quello che viene profetizzato come il Khama definitivo. Nella speranza che i suoi dèi non siano macchine di un tempo antico.










 Titolo: La compagni dell'Erede

Autore: Chiara Piunno

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Scampati ai pericoli del viaggio attraverso Vallàmnis, Mèlas, il nero cacciatore, e Saphina, la Guaritrice, giungono in vista della capitale. Ma mentre convergono alla meta apparente, la Voce che guida i fili dei loro passi rivelerà il proprio scopo unendo i viaggiatori a una terza compagna: Luscinia. Prigioniera di Alexandra, discendente dei due Tiranni, la fanciulla dell’Altro Mondo dovrà affrontare i rischi di una partita di cui è pedina essenziale e inconsapevole. Tramite lei, l’Erede sarà liberata e il Gioco di esseri che tessono e disfano da millenni le sorti di mortali e immortali avrà una brusca svolta. Nulla è un caso. Spinti da un Volere che tutto trascende, Mèlas, Saphina e Luscinia saranno colpiti nei loro limiti e guidati verso il porto di Syr-inà-mehee, dove li attende una nave marchiata dal fuoco; se riusciranno a raggiungerla, l’Erede – e loro – potranno mettersi in salvo da chi intende eliminarli dalla partita, e distruggere Eterna.






Titolo: Memorie degli Euritmi - Caesar -

Autori: Fabrizio Cadili; Marina Lo Castro

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: In una Catania contemporanea e misteriosa si muove Leonardo, trentenne che per vivere si esibisce in spettacoli di magia. Trucchi e giochetti, i suoi. Tutti eccetto uno, quello che lui definisce la “Vera Magia”, l’apparizione dal nulla di una moneta. La sua strana capacità, però, non gli serve nella vita: dopo una lite Leonardo viene cacciato di casa dalla fidanzata e la stessa sera due uomini cercano di rapirlo. Saranno un gigantesco orientale e un uomo misterioso a salvarlo e a sconvolgergli la vita.Memorie degli Euritmi - Caesar -è un urban fantasy con sfumature horror e thriller. Tra crisi generazionale, organizzazioni massoniche, mafia e pennellate di sana ironia, un reticolato di luci e ombre farà passare il lettore dalla realtà alla finzione come in un sogno vivido.






Titolo: Le valli di Dreinor - La trilogia completa

Autore: Sonia Barelli

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Trascinato a forza in un mondo parallelo al nostro, Alex dovrà combattere i pregiudizi di due popoli da sempre divisi dalla guerra e recuperare l'Anello Nero, il sacro gioiello in grado di riportare la pace su Dreinor. Il suo cammino s'intreccerà con la missione di Rayan Morrigan, suo rivale e nemico per tradizione e nascita, che l'ha accolto con stizza e distacco. Saranno però costretti ad affiancarsi durante un lungo viaggio e dovranno imparare a usare al meglio il potere che è stato concesso loro. Ma prima di fare questo dovranno imparare la cosa più difficile di tutte; essere amici.








Titolo: L'ira di Demetra

Autore: Uberto Ceretoli

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Il regno di Meonia è piegato da lustri di carestia, ma Re Tantalo trascura i propri doveri, interessato solo agli inganni e alle trame necessarie a mostrarsi in astuzia pari agli dei. L’unico tanto audace da schierarsi con il popolo è suo figlio Tirseno, che osa sfidare il destino nefasto filato per lui dalle Moire. Sulle sue spalle, il compito di far prosperare ancora i raccolti placando l’ira di Demetra. Dovrà strappare Persefone all'amore di Ade e ricondurla tra le braccia della dea. Ma basterà questo gesto a calmare un popolo sul baratro della guerra civile?









Titolo: Questo non è un romanzo fantasy!

Autore: Roberto Gerilli

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Filippo Mengarelli ha un’ultima speranza: il Lucca Comics & Games. Il suo esordio letterario, Le cronache di Falcograd, è stato stroncato da pubblico e critica e il resto della trilogia rischia di non essere mai pubblicato. Durante la manifestazione, il ragazzo vuole trovare qualcuno disposto a credere nella sua opera. E qualcuno c’è: quattro cosplayer ispirati ai protagonisti del romanzo, ragazzi molto immedesimati, al punto da far nascere qualche sospetto sulla loro identità.
Aiutato dalla sua amica Alessandra, illustratrice e fangirl, Filippo dovrà scoprire la verità sui quattro e trovare il modo di assicurare a tutti il lieto fine. Tra citazioni e riferimenti nerd, “Questo non è un romanzo fantasy!” evidenzia con ironia i pregi e i difetti del Fantasy visto attraverso gli occhi di chi lo scrive, ma soprattutto di chi lo legge.

sabato 20 maggio 2017

Segnalazioni #18 - Lolita in Love






Titolo: Lolita in love

Autore: Pamela Geroni

Genere: young adult, romance, gotico

Pagine: 234

Prezzo: € 8,90 (cartaceo) / € 2,99 (ebook)

Data di uscita: 29 maggio 2017

Link per l'acquisto: Amazon (cartaceo) / Amazon (ebook)







E se l’avessi solo sognato?


Trama: Rainbow Day ha diciassette anni, una famiglia problematica e una migliore amica che le ha sempre raccontato tutto, almeno fino a quell’ultima, strana lite. Rainbow ha anche due guilty pleasures: la scrittura e gli abiti Lolita.

Una notte, al parco abbandonato vicino a casa, incontra Tristan: curioso, affascinante, un po’ sbruffone e amante della poesia. Resistergli sembra impossibile quanto vederlo alla luce del sole. Che sia reale o solo un sogno troppo a lungo desiderato?

Nel suo esordio letterario, Pamela Geroni fa propria la voce autentica, a volte malinconica, a volte sarcastica, di un’adolescente che si nasconde agli altri per paura di essere respinta. Lolita in Love è uno young adult che parla di crescita, coraggio e accettazione di sé e di come l’amore, letteralmente, salva la vita.




QUARTA



Avere diciassette anni non è facile, soprattutto se vivi a Fort Rose, dove non succede nulla, e ti chiami Rainbow Day come me. Lo so, non dire niente: l’idea del nome è stata di mia madre, una fotografa hippy con più sogni che buon senso. La vedo poco, da quando mi ha piantata qui con mio fratello e mio padre. Non che veda molto anche lui, dato che sembra aver messo radici nel suo ufficio. Per fortuna a salvarmi ci sono il cinese che consegna a domicilio, le storie che scrivo e Chloe, la mia migliore amica, alla quale racconto tutto. O… quasi.
Okay, ho un segreto, ma a te posso dirlo. Nell’armadio, accanto alla divisa scolastica, nascondo la mia collezione di abiti Lolita. Vestirmi così mi fa sentire bene, ma lo faccio solo quando sono da sola, nella mia camera o nel parco abbandonato vicino a casa.
Proprio lì, qualche giorno fa, ho incontrato un tipo strano, Tristan, una specie di stalker col piercing al sopracciglio che non la smetteva di farmi domande. Ha preso bene le mie riposte da stronza, comunque. L’ho rivisto, e mi è piaciuto, ma se lo cerco di giorno sembra che non esista. E se me lo fossi inventato? Se fosse solo un sogno, una creazione della mia mente? Grandioso, Rainbow, sei messa così male da aver bisogno di un innamorato immaginario. Patetico. Un momento… ma chi ha parlato d’amore?




ESTRATTO


Non faccio nulla di che. Non mi spoglio nuda, mettendomi a ballare al chiaro di luna. Mi siedo sull’altalena e respiro. A volte riprendo a scrivere dal punto in cui mi ero interrotta nella mia stanza, facendomi luce con una pila. Oppure leggo il libro che ho portato con me. O penso a tutto, e a nulla, finché l’ultima traccia di inquietudine si è placata e posso ritornare a casa.
No, non ho paura a starmene in piena notte in un parco abbandonato. A Fort Rose non accade mai niente. Per ogni evenienza, comunque, ho con me uno spray al peperoncino. Me l’ha regalato il nanetto, non so per quale ragione. Forse ritiene che anche una città come la nostra sia vulnerabile senza un supereroe a vegliare su di lei. In realtà, pur sapendo che sarei pericolosa solo per me stessa, con quella bomboletta in mano, averla mi fa stare più tranquilla. Mi è capitato di avvertire la fastidiosa sensazione di essere osservata. Del resto gli alberi sono pieni di uccelli notturni, e una volta ho scorto una civetta appollaiata su un ramo della quercia che sovrasta le altalene. Tutto questo per dire che no, nonostante il mio aspetto romantico, non sono una fanciulla suscettibile, che si spaventa per una sciocchezza.
Tuttavia, nell’istante in cui distinguo, nell’ombra, un paio di occhi decisamente umani posati su di me, urlo così forte che credo mi si squarcino i polmoni.




L'AUTRICE


Pamela Geroni crede di essere nata qualche secolo troppo tardi, anche se smartphone e laptop sono prolungamenti delle sue braccia. Ha un’anima british, un fidanzato che assomiglia a Harry (il principe, non Styles), un doppio cognome con problemi d’identità e una dipendenza da tè all’ultimo stadio.
Nel 2015 ha creato Last Century Girl, un blog e un canale YouTube dove parla di libri, e di quello che ci gravita attorno. L’Inghilterra non è la sua unica patria elettiva: come Rainbow, adora il Giappone e ha un debole per l’estetica kawaii. Lolita in Love è il suo primo (ma non ultimo!) romanzo pubblicato.

venerdì 19 maggio 2017

Recensione #98 - Nightcrawlers

Oggi vi propongo la recensione di un libro che mi è stato gentilmente mandato da Dunwich Edizioni. Ve ne avevo parlato tempo fa qui sul blog in una SEGNALAZIONE.
Come sempre, le mie recensioni sono sincere e vi dico quello che ho pensato del libro, senza farmi condizionare.
Se e quando leggerete i llibro, venite a parlarne con me!



Titolo: Nightcrawlers

Titolo originale: Nightcrawlers

Autore: Tim Curran

Data di pubblicazione: 2017

Editore: Dunwich Edizioni

N° di pagine: 211

Prezzo: €12,99 (cartaceo) / €3,99 (ebook)

Link per l'acquisto: Amazon (cartaceo) / Amazon (Ebook)

Trama: Duecento anni fa, il villaggio di Clavitt Fields fu raso al suolo. Si sperò che i suoi abitanti fossero periti nel fuoco. Ma non morirono. Andarono sottoterra
Per generazioni, hanno vissuto e si sono riprodotti nell’oscurità, adattandosi a un’esistenza sotterranea. Ora stanno tornando in superficie e ciò che sono diventati è un orrore al di là di ogni comprensione, un incubo strisciante di malvagità e violenza votato alla distruzione.
La notte è viva… e appartiene a loro.





Le vanghe che affondavano nella terra bagnata risuonavano come asce su
 teneri colli. Si alzavano e ricadevano, spalando terra e rivelando radici, pietre e
cose ben peggiori.


Qualcosa di strano è accaduto nel villaggio di Clavitt Fields, qualcosa che gli abitanti di villaggi limitrofi sanno ma di cui non vogliono parlare, perché porterebbe alla luce qualcosa di troppo oscuro. Ma sembra che qualcuno, o qualcosa, abbia deciso per loro, e un gruppo di poliziotti viene a ficcare il naso dove non dovrebbe, e a dissotterrare segreti che dovrebbero rimanere nella profondità della terra.
Il libro è abbastanza corto, solo 211 pagine, ma intenso, e con un finale che non mi aspettavo, per nulla banale.
La storia in sé è estremamente terrificante se ci si ferma a pensare, quando si è alla fine e si hanno tutti i tasselli. Il senso di disgusto e di "strano" che si prova durante la lettura è amplificato di parecchio al termine del volume. E aumenta di minuto in minuto.
 Questo libro è molto diverso dai pochi horror che ho letto fino ad ora, ed è una diversità che mi è piaciuta. Penso proprio che mi piacerebbe leggere qualcos'altro di questo autore.
L'inizio fa capire subito che c'è qualcosa che non va, qualcosa di oscuro che i poliziotti si accingono a scoprire e che li cambierà per sempre.
 Il libro è scritto piuttosto bene, anche se in alcuni punti ammetto che mi distraevo un po' e non mi prendeva come invece avrebbe dovuto. altri paragrafi, invece, sono terribili nel senso buono: mi è sembrato di essere assieme ai personaggi mentre erano presi dal terrore, inermi, mentre impazzivano e combattevano per una vita che gli stava sfuggendo come acqua tra le mani. Ognuno di loro vive l'esperienza in modo diverso, ed è stato interessante vedere come, e i loro pensieri nel mentre. E' stata sicuramente una delle cose che h preferito in questo libro
I locali, poi, si dividono tra quelli che sanno (e quanto?) e quelli che non sanno, con i primi che nascondono le prove ai secondi.
E, se prima si pensa a qualche tipo di ghoul, ben presto capiamo che è qualcosa di molto più strano e molto più pericoloso.
La narrazione di divide quindi tra i poliziotti, che uno ad uno scoprono i segreti di Clavitt Fields, ed elena, che si libera del fardello della conoscenza dopo tanto, troppo tempo. Avrei preferito che il tutto venisse alla luce in modo diverso, solo tramite le scoperte di Kenney e della sua squadra, ma così non è stato, e tant'è. Non posso dire di essermi legata a nessuno di loro: ogni personaggio è diverso, certamente, ma non li conosciamo abbastanza. Le uniche cose che ho provato sono state pietà ed orrore, a volte divise, a volte in un miscuglio, a seconda del personaggio di cui stavo leggendo. 
Se volete leggere un buon horror, vi consiglio questo libro, ma se siete facilmente impressionabili ve lo sconsiglio, perché è abbastanza descrittivo. Io personalmente posso dire che nel complesso mi è piaciuto e che è stata un'ottima lettura.



giovedì 18 maggio 2017

Recensione #97 - Oscure Regioni Vol. 1

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di una raccolta di racconti che ho letto per due Reading Challenge:

L'obiettivo è "leggi un libro ambientato in Italia". Ho chiesto se questa raccolta andava bene e Valentina mi ha risposto
di sì, quindi...

OBIETTIVO 9 - Leggi una raccolta di racconti. Il completamento di questo obiettivo ti darà 1 punto




Titolo: Oscure Regioni. Vol. 1

Autore: Luigi Musolino

Data di pubblicazione: 2016

Editore: RiLL (Riflessi di Luce Lunare / Wild Boar

N° di pagine: 158

Prezzo: €10 (Cartaceo) / €3,99 (Ebook)

Link per l'acquisto: Amazon (Cartaceo) / Amazon (Ebook)


Trama: Il paese del sole e del mare è solo una facciata, uno specchietto per turisti: l'Italia in realtà è piena di streghe, creature mostruose, caverne oscure.
E' il paese della follia e dell'inquietudine, dietro il velo quotidiano della quotidianità.
Oscure Regioni: dieci racconti horror basati sulle storie del folclore italiano, quelle che una volta, prima della televisione, si raccontavano intorno al fuoco, nelle notti d'inverno...




L'orrore è mutevole. Assume forme complesse, si rintana negli angoli bui delle cascine e nei fienili di campagna, fluttua nelle strade vuote delle città, quando l'ora è tarda e la foschia si alza dal terreno come un vapore venefico, che fa male ai polmoni.
L'orrore è una telefonata nel cuore della notte, quando stai dormendo un sonno pesante e gli incubi sono le tue lenzuola, e cerchi di difenderti da cose troppo vaghe per poter essere descritte. Perché quell'augurio pronunciato quando ci si corica, buonanotte, è una fandonia: nel pieno della Nox anche lo squillo del telefono può farti morire di crepacuore.


Oscure Regioni è una raccolta di racconti dell'orrore, incentrati su storie e miti dell'Italia. Ognuno dei racconti è ambientato in una regione diversa. C'è un secondo volume, che è sul mio scaffale e aspetta di essere letto, ma non so quando lo farò.
Per quanto riguarda questo primo libro, vi dico subito che Luigi Musolino scrive piuttosto bene, e posso assicurarvi che i racconti sono tutti di ottimo livello, anche se alcuni mi sono piaciuti più di altri.
Ho dato un voto ad ogni racconto, come faccio ogni volta:

Il libro di Malanina 4.5/5
La signora delle Cisterne 4/5
Il piccolo Re 4/5
'O Mammone 5/5
Nanni Orcu 4/5
Sibillini occhi d'avorio 5/5
Cani d'acqua 5/5
I nastri di Larrie 5/5
Sa Reina 5/5
Crustumium, la Profondata 5/5

Grazie a questi dieci racconti visitiamo dieci regioni diverse e veniamo a conoscenza di alcune credenze e miti ivi presenti. Musolino, nell'intervista alla fine della raccolta, dice di aver "calcato la mano" alle leggende per renderle un po' più horror e moderne: non conoscendo molte di esse, la mia curiosità si è risvegliata e ho deciso che, appena avrò un po' di tempo, farò delle ricerche per conto mio.
Tutti questi racconti sono legati da un filo stretto, quello dell'Italia che non è solo un paese "di sole e di mare", ma nasconde miti ancestrali che contengono in sé le paure degli uomini e verità che non riescono a percepire con la razionalità.
In Il libro di Malanina siamo in Piemonte, e il racconto è incentrato sulle masche, che sono una sorta di streghe. Questo primo racconto ci fa entrare direttamente nell'umore adatto a leggere il libro e capiamo subito che, se vogliamo dei finali a lieto fine e una bella fiabetta, dobbiamo cambiare lettura. Io, con piacere, ho continuato, e con La signora delle Cisterne mi sono fatta un bel viaggetto in Sicilia, per poi passare in Abruzzo con Il piccolo Re. Con 'O Mammone si va in Campania, per poi andare in Puglia, Marche, Calabria, Lombardia, Sardegna, Emilia Romagna.
Per quanto riguarda i personaggi, non posso dire molto perché sono diversi in ogni racconto. Si ritrovano a vivere cose che non dovrebbero accadere, e vedere creature che non dovrebbero esistere. E in alcuni racconti, è possibile che essi siano reali come che siano nelle loro menti, raffigurazioni di cose che tengono nascoste anche a loro stessi. E' questo che fa davvero paura, perché se i mostri sono all'esterno è un conto, ma se sono dentro la nostra testa, tra i nostri pensieri, è tutta un'altra storia...
Ho praticamente divorato questo libro: Musolino ha un vero talento nello sfruttare questi miti per le proprie storie, tanto che molte volte mi sono ritrovata a provare quello che provavano i personaggi. Sensazioni, sentimenti, e l'orrore per quello che si trovavano di fronte. Di notte o di giorno non fa differenza, ve l'assicuro: questo viaggio nelle regioni italiane vi lascerà con un senso di terrore misto a curiosità che difficilmente se ne andrà, alla fine.

Voi lo avete letto? E cosa ne avete pensato?


mercoledì 17 maggio 2017

WWW Wednesday #34



Rubrica ideata dal blog Should be Reading con
l'intento di
riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.



-What are you currently reading?

Dunwich Edizioni mi ha gentilmente mandato Nightcrawlers di Tim Curran da recensiere. Ed è ora, visto che me lo hanno mandato un po' di tempo fa, ma fino ad ora sono stata occupata con altre letture e altri impegni.
Venerdì dovrei postare la recensione!

Trama: Duecento anni fa, il villaggio di Clavitt Fields fu raso al suolo. Si sperò che i suoi abitanti fossero periti nel fuoco. Ma non morirono. Andarono sottoterra
Per generazioni, hanno vissuto e si sono riprodotti nell’oscurità, adattandosi a un’esistenza sotterranea. Ora stanno tornando in superficie e ciò che sono diventati è un orrore al di là di ogni comprensione, un incubo strisciante di malvagità e violenza votato alla distruzione.
La notte è viva… e appartiene a loro.






-What did you recently finish reading?

Recentemente ho letto e recensito I segreti della casa sul lago di Kate Morton. Davvero un bel libro!

Trama: "All'inizio, appena era successo, aveva pensato di confessarlo a qualcuno. Ma adesso era tardi. Erano successe troppe cose. Non c'era nessuno con cui potesse parlarne; non l'avrebbero mai perdonata."
Giugno 1933. La casa di campagna della famiglia Edevane è pronta per la festa del Solstizio e Alice, sedicenne brillante, curiosa, ingenua e precoce scrittrice in erba, è particolarmente emozionata. Sarà una festa bellissima e lei è innamorata, anche se nessuno lo deve sapere.
Ma quando arriva mezzanotte, mentre i fuochi d'artificio illuminano il cielo scuro, il piccolo Theo Edevane, che non ha ancora un anno, scompare.
E la tragedia spinge la famiglia a lasciare per sempre la casa tanto amata.
Settant'anni più tardi, dopo essere stata sospesa dalla polizia per non aver rispettato le regole, Sadie Sparrow decide di prendersi una pausa di riflessione e raggiunge l'amatissimo nonno in Cornovaglia.
Quando è già sul punto di lasciarlo per tornare ad affrontare i propri demoni, Sadie scopre una casa abbandonata, circondata da giardini incolti e da una fitta boscaglia.
Dove un bambino era scomparso senza lasciare traccia.
Per risolvere il mistero, Sadie incontrerà l'unica testimone rimasta, una delle più famose autrici inglesi, Alice Edevane.
Che le rivelerà un segreto del passato… più presente che mai.
I segreti della casa sul lago è una storia romantica, travolgente e sorprendente, nella quale Kate Morton mescola vite e segreti, luoghi favolosi e atmosfere cariche di mistero nel modo avvolgente e incantevole che milioni di lettori hanno imparato ad apprezzare.
 




Oggi ho finito Oscure Regioni. Racconti dell'orrore. Volume 1 di Luigi Musolino, e domani condividerò con voi il mio pensiero a riguardo :)

Trama: L'orrore è mutevole. Assume forme complesse, si rintana negli angoli bui delle cascine e nei fienili di campagna, fluttua nelle strade vuote delle città, quando l'ora è tarda e la foschia si alza dal terreno come un vapore venefico, che fa male ai polmoni.
L'orrore è una telefonata nel cuore della notte, quando stai dormendo un sonno pesante e gli incubi sono le tue lenzuola, e cerchi di difenderti da cose troppo vaghe per poter essere descritte. Perché quell'augurio pronunciato quando ci si corica, buonanotte, è una fandonia: nel pieno della Nox anche lo squillo del telefono può farti morire di crepacuore.

Il paese del sole e del mare è solo una facciata, uno specchietto per turisti: l'Italia in realtà è piena di streghe, creature mostruose, caverne oscure.
E' il paese della follia e dell'inquietudine, dietro il velo quotidiano della quotidianità.
Oscure Regioni: dieci racconti horror basati sulle storie del folclore italiano, quelle che una volta, prima della televisione, si raccontavano intorno al fuoco, nelle notti d'inverno...




-What do you think you'll read next?

Per una challenge, leggerò La casa delle onde di Jojo Moyes. non ho mai letto nulla di suo, voi che mi dite?

Trama: Inghilterra, anni Cinquanta. Sfollata durante la guerra, Lottie Swift è stata accolta dai coniugi Holden a Merham, quieta località di mare. Lottie ama la tranquillità del luogo, mentre Celia, la figlia degli Holden, desidera una vita più movimentata. Ma quando un gruppo di bohémien si trasferisce da quelle parti, entrambe le ragazze subiscono il fascino di tanta imprevista vitalità. E ciò che accade a Villa Arcadia avrà conseguenze imprevedibili per tutti coloro che abiteranno il suo mistero…
















E il vostro WWW Wednesday com'è?!