mercoledì 20 luglio 2016

WWW Wednesday #3

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

-What are you currently reading?
Sto cercando di leggere Tales of the Grimoire Book 1 anche se non è facile, perché sono un po' in stallo!

Trama: On a dark and stormy night a coven of writers gathers to spellcheck under a hallowed moon. The result is a bubbling cauldron of fear, suspense, and absolute sexiness.
From the ghostly seduction of a Victorian governess, to vampires in the substance abuse clinic, with whitchery in the coffee house, and cannibalism in the kitchen, this selection of stories is dark, damning, and terrifyingly erotic.
To be read by candlelight, and never alone!








-What did you recently finish reading?
Ho da poco finito Thirteen Reasons Why.

Qui la recensione

Trama: Clay Jensen doesn't want anything to do with the tapes Hannah Baker made. Hannah is dead. Her secrets should be buried with her.
Then Hannah's voice tells Clay that his name is on her tapes- and that he is, in some way, responsible for her death.
All through the night, Clay keeps listening. He follows Hannah's recorded words throughout his small town...
...and what he discover changes his life forever.






-What do you think you'll read next?
E' da parecchio che voglio leggere questo libro e finalmente sono riuscita a prenderlo.

Trama«Eravamo sicuri di vincere, e invece abbiamo rischiato di perdere tutto. Perché non eravamo pronti. Dal giorno del nostro arrivo sulla Terra, siamo rimasti nascosti, lontani gli uni dagli altri, in attesa di sviluppare i nostri poteri. Adesso ci siamo riuniti, ma uno di noi manca ancora all’appello: il Numero Cinque. Non sappiamo chi sia né dove si trovi, tuttavia una cosa è certa: ha bisogno di noi. Perché loro hanno preso il Numero Uno in Malesia.
Il Numero Due in Inghilterra.Il Numero Tre in Kenya.E li hanno uccisi.Io sono il Numero Quattro. Sono il prossimo della lista, ma i nostri nemici non oseranno darmi la caccia ora che non sono più solo. Perciò dobbiamo trovare il Numero Cinque. Prima che lo facciano loro.Senza di lui, non abbiamo nessuna speranza.Con lui, saremo imbattibili.Abbiamo perso una battaglia.Ma vinceremo la guerra…»

lunedì 18 luglio 2016

Vi consiglio un libro... #3

Oggi nuovo consiglio di lettura!

Titolo: Pan

Autore: Francesco Dimitri

Editore: Marsilio

Link per l'acquisto: amazon

Trama: Nelle notti romane ci sono bambini che sognano, e che nel sogno, ogni volta, ripetono il viaggio verso una grande isola che non c'è. Nelle notti romane ci sono ville borghesi illuminate dalla luna piena, e dai loro giardini spesso s'innalzano, non visti, mastodontici galeoni pirata. Nelle notti più fredde di una Roma moderna, pulsante, segreta, qualcuno ormai comincia ad avvertirlo: uno spirito folle sta bussando alla porta, uno spirito anarchico e sensuale, passionale e libertino, pronto a tornare per rapirci. Qualcuno lo vuol chiamare Peter; un tempo era noto come Pan.
Tra mito, pop, psichedelia e vecchio racconto d'avventura, Francesco Dimitri riesce a costruire un romanzo affascinante nei toni e nelle suggestioni quanto avvincente nella trama. A cento anni di distanza dalla sua prima comparsa, il Peter Pan di Barrie rivela oggi più che mai la propria carica eversiva, la propria primordialità vitale, erotica, libera, il proprio rifiuto verso ogni forma di dogmatismo. Nei cieli di Roma lo scontro si sta preparando: bambini e pirati, vecchie e nuove divinità, in un'inquietante favola nera che finirà per insegnarci come, talvolta, per vedere il mondo del sogno dal mondo reale, non serva altro che alzare la  testa.

Noi siamo i Bambini Perduti: questa è la notte in cui comincia la nostra festa.
E voi, signori miei, non sarete mai più al sicuro

Okay, quando l'ho letto ho pensato che fosse il libro più strano che avessi mai letto, in assoluto. E' ancora così a dire il vero.
Quello che mi ha catturato di questo libro sono stati i personaggi, così diversi, e la figura di Pan/Peter, la cui storia si modernizza, si modifica, si adatta al nostro tempo.

Voi lo avete letto? Cosa ne avete pensato?

sabato 16 luglio 2016

Segnalazioni #2 - Autore

Oggi vi segnalo un autore emergente! 
Le opere sono disponibili solo in digitale, e io ho letto solo il primo capitolo di ognuna.


Titolo: L’Ultimo Potere

Autore: Mirco Tondi

Data di pubblicazione: 25 novembre 2015

Genere: fantasy postapocalittico

Editore: autopubblicato con Streetlib

Prezzo: 1.99 E

ISBN: 9788892521940

Pagine: 486

Link all'acquistokobo / amazon / GPlay / ITunes


SinossiSi prenda l’ambientazione postapocalittica (e la pazzia che la imperversa) di Interceptor , Il guerriero della strada di George
Miller, la ferocia e la brutalità di Devilman di Go Nagai nel mostrare
la realtà umana, la lucida e profonda consapevolezza che nasce dal viaggio all’Inferno nella Divina Commedia di Dante Alighieri nel mostrare la natura dei vizi e del lato oscuro dell’animo umano, si aggiungano le teorie di Cesare Lombroso, il romanzo Orizzonte Perduto di James Hilton e l’idea che dietro ai culti e alle religioni ci siano
entità che non hanno nulla di salvifico per l’umanità, e ci si ritroverà dinanzi a L’Ultimo Potere, primo romanzo del ciclo I Tempi della Caduta.
L’umanità è caduta. La civiltà è andata in frantumi. O meglio, quella che si credeva civiltà: quanto realizzato dall’uomo è stato invece il mezzo che ha fatto precipitare il mondo in un abisso di desolazione.
Tra i suoi ruderi, creature figlie di esperimenti scorrazzano impazzite seguendo la legge del più forte. Demoni e Posseduti la fanno da padroni, imponendo il loro giogo spietato su quanti sono caduti sotto il loro dominio.
In uno scenario apocalittico dove ogni equilibrio è perduto, un uomo, un guerriero della strada, viaggia da una città all’altra, covando la speranza di trovare un modo per fuggire all’inferno che è divenuto la Terra. In lui è forte la convinzione che Luna Azzurra sia da qualche parte, in attesa di essere trovata per dare rifugio a chi ha ancora
un’anima non corrotta dai vizi. Come è forte la consapevolezza che non è facile sopravvivere a schiere di mutantropi e chimere, tanto meno pianificando d’abbattere l’egemonia demoniaca.

Titolo: L’Ultimo Demone

Autore: Mirco Tondi

Data di pubblicazione: 06 luglio 2016

Genere: fantasy postapocalittico/distopico

Editore: autopubblicato con Streetlib

Prezzo: 1.99 E

ISBN: 9786050473728


Pagine: 410

Link all'acquistoamazon / GPlay / Itunes


SinossiTanti nella propria vita, specialmente da piccoli, hanno avuto un supereroe in cui credere. Sperando, desiderando, soprattutto nei momenti di difficoltà, che comparisse e si mettesse al loro fianco, proteggendoli, confortandoli, guidandoli.
Tutti sanno che questo è e rimarrà soltanto un sogno. Un sogno da bambini.
Ma se fosse possibile? Se non fosse solo una fantasticheria, ma un desiderio realizzabile, cosa cambierebbe nella propria esistenza? E come si trasformerebbe la realtà circostante?
In una Terra post-apocalittica dominata dalla violenza e dall’orrore, dove è impensabile che ci sia posto per le favole, dove sembra impossibile che possa esserci luce nelle tenebre dilaganti create dai Vizi, una fiammella brilla ancora e cresce d’intensità, attirando a sé chi non vuole più essere intrappolato in un modo di vivere bestiale, dove il massimo cui si può aspirare è la sopravvivenza.
In una storia sempre più oscura e sempre più luminosa, un piccolo gruppo di uomini, donne e bambini prende il testimone lasciato da Maestro e Guerriero, continuando la lotta per liberare il mondo e l’umanità dal dominio dei Demoni, nella speranza di arrivare a dare il via a un’epoca migliore. Un’epoca dove il mondo sarà forgiato dai
sognatori e non più da burocrati, politici e persone volte a interessi economici e di potere per il solo vantaggio personale. Un’Era di Utopie, di Creatori, dove nuovi mondi, nuovi universi nasceranno e la vita acquisirà il suo reale senso d’esistenza.

editore: autopubblicato

anno di pubblicazione: 2015

genere: fantasy

Serie: Storie di Asklivion

ISBN:  9786050348750

pagine: 1432 (stando a Calibre)

Prezzo: 1.99 E

Link per l'acquisto: kobo / amazon

Trama: Gli uomini hanno dei limiti: è questa la benedizione e la  maledizione della loro natura.
  Sono le parole del Messo su cui riflette Ariarn durante la ricerca affidatagli. Una ricerca dove è coinvolto l'Ordine della Rivelazione, a cui i governi si sono rivolti per trovare una cura alla malattia che ha colpito le regioni di Asklivion; un male che si scoprirà essere  peggiore di qualsiasi epidemia conosciuta e a cui forse non ci sarà rimedio finché esisterà l'uomo.  Con Periin, Ghendor, Reinor e Lerida si ritroverà ad affrontare una lotta contro un nemico di cui soltanto in pochi sono a conoscenza, che è rimasto a lungo nell’ombra dimenticato, ma che ora è pronto per mettere in atto il suo piano dopo aver a lungo aspettato che giungesse il suo momento. Macchinazioni architettate per una conquista che da tempo sta aspettando di trovare realizzazione, che porterà a molte battaglie e a un conflitto finale che lascerà molti dubbi e l'unica certezza che il vero nemico non sia stato quello affrontato ma qualcosa che è sempre stato al fianco e di cui non si sospettava.
Un nemico che in qualche modo l’uomo ha sempre protetto, che è la causa generatrice dei mostri con i quali si combatte. Un nemico in grado in qualsiasi momento di creare mostri di grande portata, come si ha avuto modo di vedere.

Note sull'autore: Mirco Tondi, nato a Bologna, classe 1980: ha pubblicato con Delos
Books racconti per le antologie 365 Storie d’Amore, Il Magazzino dei
Mondi 2, 365 Racconti di Natale, 365 Racconti d’estate e ha
collaborato con la rivista on-line Fantasy-Magazine, pubblicando con
essa più di una cinquantina di articoli, oltre a un paio per la sua
versione cartacea, Effemme. Oltre a L'Ultimo Demone, ha autopubblicato
altri due romanzi fantasy, Strade Nascoste e L’Ultimo Potere.

Sito dell'autore: http://www.lestradedeimondi.com/

giovedì 14 luglio 2016

Recensione #4: Thirteen Reasons Why di Jay Asher

Oggi ho una nuova recensione per voi... Si parla di suicidio, quindi se non è la vostra cosa....

You can't stop the future.
You can't rewind the past.
The only way to learn the secret
is to press play.
Titolo: Thirteen Reasons why

Autore: Jay Asher

Data di pubblicazione: 2007

Editore: Razorbill

N° di pagine: 288 + alcune pagine con domande all'autore

Prezzo: 8,66 E

Link per l'acquisto: amazon (inglese) / amazon (italiano)

Valutazione:








Trama: Clay Jensen doesn't want anything to do with the tapes Hannah Baker made. Hannah is dead. Her secrets should be buried with her.
Then Hannah's voice tells Clay that his name is on her tapes- and that he is, in some way, responsible for her death.
All through the night, Clay keeps listening. He follows Hannah's recorded words throughout his small town...
...and what he discover changes his life forever.


Dunque... Ho pensato a come scrivere questa recensione. Ci ho pensato tanto. Ho letto questo libro velocemente, perché non potevo smettere di leggere.
Il suicidio porta con se uno stigma e ci impedisce di parlarne apertamente, in qualsiasi posizione ci troviamo, sia quello della persona che ha bisogno di aiuto che quella che dovrebbe ascoltare. Molte persone faticano a pensare che le persone che vogliono commettere il suicidio abbiano davvero bisogno di aiuto e non vogliano solo attenzioni. Ma, credetemi, e lo dico per esperienza persona a tutti e due i capi della faccenda, quelle persone stanno chiedendo aiuto.

A lot of you cared, just not enough. And that... that is what I needed to find out.
...
And I did find out.
...
And I'm sorry.

Per quanto riguarda la storia... Hannah si è suicidata, ma prima di farlo a registrato delle cassette in cui spiega le tredici ragioni (o meglio, persone) a causa di cui si è tolta la vita. Hannah le spedisce alla prima persona di cui parla nelle cassette, registrando anche che quella persona le deve spedire alla successiva e così via.

The rules are pretty simple. There are only two. Rule number one: You listen. Number two: You pass it on. Hopefully, neither one will be easy for you.

Le cassette arrivano anche a Clay, che non capisce perché lui sia in queste cassette, ma lo comprenderà quando arriverà il suo turno. E tutto avrà un senso. Tutto, alla fine, sarà collegato.
La vicenda è raccontata a due voci da Hannah tramite le cassette e Clay tramite i commenti e le reazioni rispetto a ciò che Hannah rivela.
Ciò che alla fine le persone coinvolte comprenderanno è che le nostre azioni, tutte quante, hanno delle conseguenze. E possono causare nelle altre persone ciò che mai ci aspetteremmo. Anche il suicidio. 
Ciò che diciamo, che sia falso o che sia vero. Specialmente se è falso ed è negativo, perché le persone ci credono di più.

Ho dato a questo libro cinque stelle perché si legge velocemente, anche se non è una lettura piacevole. Fa pensare, però, e io mi sono rivista in Hannah. Sono rimasta coinvolta emotivamente, e sono riuscita a piangere, ma solo alla fine. Alle vere ultime parole di Hannah.

I would have helped her if she'd only let me. I would have helped her because i want her to be alive.

Il problema di Clay, secondo me, è quello di molte persone. Vorrebbero aiutare, e se non riescono a farlo danno la colpa alla persona che si è suicidata. Onestamente? Quella persona ha cercato di chiedere aiuto come poteva, ma quando prendi una decisione come quella di suicidarti... Non ti fidi più di nessuno, non vuoi parlarne, vuoi farlo e basta. Sta alle persone attorno a te, se davvero gliene importa qualcosa, farti parlare e cercare di convincerti a non farlo. E Clay non lo ha fatto. E alla fine anche lui ha compreso che, anche se non era nelle cassette per le ragioni per cui lo erano gli altri, lui ha avuto una parte nella decisione di Hannah.

Io non so cos'altro dire. Penso di essermi spiegata e mi è difficile parlarne. 

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate?

mercoledì 13 luglio 2016

Recensione #3: Crocevia del Crepuscolo di Robert Jordan

Oggi, una nuova recensione!

Titolo: La Ruota del Tempo Vol. 10: Crocevia del Crepuscolo

Autore: Robert Jordan

Data di pubblicazione: 2013

Editore: Fanucci

N° di pagine: 821 (da pag. 800 Glossario)

Prezzo: 9,90 E

Link per l'acquisto: amazon

Valutazione


Trama: Rand al'Thor, il Drago Rinato, ha compiuto un'impresa da tutti ritenuta impossibile: ripulire saidin, la metà maschile della Fonte, dalla corruzione del Tenebroso. L'apporto di Nynaeve è stato determinante, e dall'Oceano Aryth alla Dorsale del Mondo tutte le donne in grado di incanalare hanno potuto percepire un immane flusso di saidar. Mat e i suoi compagni, in fuga da Ebou Dar, devono tenere nascoste dalle pattuglie seanchan di passaggio le Aes Sedai e le sul'dam che hanno con sé, oltre alla Figlia delle Nove Lune in persona. Perrin deve trovare un modo per liberare sua moglie Faile da un'onda di Shaido, ma deve affrontare l'ingombrante presenza della marmaglia di Masema, il sedicente Profeta del Drago Rinato. Elayne inoltre cerca di consolidare la sua posizione per ottenere il trono di Andor, nonostante le intemperanze di supposti alleati come il Popolo del Mare. Egwene, Amyrlin Seat delle ribelli, è infine giunta a Tar Valon con il suo esercito, ma dovrà correre notevoli rischi per riuscire a spezzare la situazione di stallo. E così Rand, attorniato dai nemici, sarà costretto a cercare degli alleati altamente improbabili....

La Ruota del Tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda. La leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere. In un'Epoca a alcuni chiamata Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò sopra le Colline di Rhannon. Il vento non era l'inizio. Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo. Ma fu comunque un inizio.

E sono arrivata al decimo libro. Anche se mi mancano altri quattro libri più il prequel mi sto già rattristando perché sta per finire... 
Questo libro mi è piaciuto un po' più degli altri, vuoi perché si sta arrivando ad una svolta, vuoi perché ci sono personaggi a cui sono davvero affezionata. Ma se c'è una cosa che La Ruota del Tempo mi ha insegnato è che non ci si può fidare di nessuno. Ci sono personaggi che non penseresti mai che sono malvagi, perché li reputi troppo tonti o degni di fiducia... E poi ti voltano le spalle e tu rimani lì interdetta pensando "Non me lo sarei mai immaginato...". Oppure ci sono quei personaggi che sospettavi fin dall'inizio e ti domandi PERCHE' non lo nota nessuno. Questo, per me, è un segno che lo scrittore sa come far immergere il lettore nella storia e sorprenderlo. Sa inoltre gestire i personaggi, soprattutto quelli che devono mostrarsi diversi rispetto alla persona con cui parlano e da la possibilità di capire anche i personaggi minori grazie e parti in cui il P.O.V. è loro.

 Talvolta il dolore è l'unica cosa che ti fa capire di essere vivo

Okay, ormai anche i topi sanno che il ritmo della storia è un po' lento, ma ci sono dei pezzi che sono necessari perché la storia continui. Anche se devo dire che 107 pagine di prologo sono un po' eccessive... Credo che se l'autore non fosse stato Jordan, gli avrebbero fatto togliere qualcosa. Solo che quel qualcosa, in questo caso, serve. Aiuta il lettore a capire cosa sta succedendo nella Randland e le conseguenze che il tocco del Tenebroso e l'imminente guerra tra Drago Rinato e Tenebroso stanno avendo.
In particolare, in Crocevia del Crepuscolo si da più importanza alla storyline di Mat, Perrin ed Egwene, con anche Rand ogni tanto.
Per quanto riguarda Mat, si concentra sulla fuga da Ebou Dar e sulla sua relazione con Tuon. All'inizio Tuon mi stava antipatica ma ora... LI VOGLIO ASSIEME. IN QUESTO PRECISO ISTANTE.
Perrin invece cerca ancora di liberare sua moglie Faile, prigioniera degli Shaido. Sono quasi sicura che alla fine si libererà da sola. Non lo so, ma sembra possibile.
Parlando di Egwene... Qui la sua storia finisce con un cliffhanger e IO DEVO SAPERE.

Insomma, la mia valutazione è positiva. Ora dovrò cercare di procurarmi il Vol. 11... che a quanto pare è introvabile anche sulla luna.

WWW Wednesday #2

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

-What are you currently reading?
Ho appena cominciato Thirteen Reasons Why (in italiano il nome è "13" ed edito da Mondadori).

Trama: Clay Jensen returns home from school to find a mysterious box with his name on it lying on his porch. Inside he discovers thirteen cassette tapes recorded by Hannah Baker, his classmate and crush who committed suicide two weeks earlier. On tape, Hannah explains that there are thirteen reasons why she decided to end her life. Clay is one of them. If he listens, he will find out how he made the list.
Throught Hannah and Clay's dual narratives, debut author Jay Asher weaves and intricate and heartrending story of confusion and desperation that will deeply affect teen readers.






-What did you recently finish reading?
Ho finito di leggere Crocevia del Crepuscolo (la recensione arriverà a breve).

Trama: Mat Cauthon è ancora in fuga dagli eserciti del Tenebroso insieme alla donna che le profezie dicono diventerà la sua sposa, Tuon; Perryn Aybara continua a dare la caccia agli spietati Aiel per liberare sua moglie, Faile, e arriverebbe ad un'alleanza,sebbene temporanea, con in Seanchan pur di ritrovare la sua amata; le città di Caemlyn e Tar Valon sono ancora sotto assedio, e le battaglie non sono finite. Rand al'Thor, il Drago Rinato, sta recuperando dopo l'immenso sforzo compiuto per liberare l'Unico Potere, e tenda di negoziare una pace con i Seanchan...






-What do you think you'll read next?
Penso proprio che la prossima lettura sarà Tales of the Grimoire (book one)

Trama: On a dark and stormy night a coven of writers gathers to spellcheck under a hallowed moon. The result is a bubbling cauldron of fear, suspense, and absolute sexiness.
From the ghostly seduction of a Victorian governess, to vampires in the substance abuse clinic, with whitchery in the coffee house, and cannibalism in the kitchen, this selection of stories is dark, damning, and terrifyingly erotic.
To be read by candlelight, and never alone!

martedì 12 luglio 2016

Il Lettore di Fantasia #2 - I TRE CAVALIERI CHE FERMARONO UN ESERCITO

Buongiorno! Oggi vi presento la recensione di un racconto presente nella rivista Il Lettore di Fantasia.

L'autore è Sean von Drake. Il racconto è diviso in otto numeri de Il Lettore di Fantasia e parte qui

Note sull'autore: Per «il Lettore di Fantasia» ha scritto «i tre cavalieri che fermarono un esercito». È di Bologna e può essere contattato direttamente via e-mail all'indirizzo sean_von_drake@hotmail.com.

Titolo del racconto: I Tre Cavalieri che fermarono un esercito

Voto: 

Una reliquia non poteva rendere il presente migliore; serviva solo a ricordare quanto grandioso fosse stato il passato.

<<....Il primo vagito di questo mondo è stato un grido di battaglia, e tale sarà il suo ultimo rantolo di agonia....>>

Il racconto si presenta diviso in capitoletti al cui inizio vi è un brevissimo riassunto di ciò che accadrà. La storia è interessante e così divisa si permette al lettore di fare brevi pause per "assimilare" quello che c'è scritto.
Ci sono comunque delle pecche.
Praticamente subito mi sono infastidita leggendo le battute dei personaggi, che venivano interrotte da virgole che, secondo me, non dovevano esserci e che interrompevano inutilmente il flusso del racconto.
Esempio:

«Mio signore,» disse quello, accennando un inchino. Nemus lo osservò apatico; «non sono un lord,» disse, prendendo il plico che il messo gli stava porgendo. «Una missiva urgente dalla vicina valle di Sarien,» si affrettò a spiegare il corriere mentre Nemus rompeva il sigillo.

Forse irrita solo me, però questa recensione la sto scrivendo io e quindi... Tralasciando questo particolare, la storia interessa il lettore fin da subito, e lo stile di scrittura fa in modo che il lettore possa immedesimarsi in Nemus.
Vi erano però descrizioni come questa

<<Salve,>> disse con la voce degli uccelli del bosco e del vento fra i rami, <<io sono Aryn Aevell>>

e... No. A me bisogna dare un tono di voce, dimmi se la voce e squillante o strascicata o qualcosa del genere. Trovo quella descrizione un po' troppo generica. Gli uccelli hanno vari versi, il vento può essere forte o no. Le voci sono alte, basse, roche, con una parlata strascicata eccetera.

Il racconto è ambientato in un posto in cui vi sono ancora cavalieri a cavallo, con spade e tutto. E forse sono troppo abituata a Jordan e alle altre storie di questo tipo, ma c'erano delle frasi che mi lasciavano un po' perplessa, in particolari riguardo il personaggio di Aryn.

«Eccomi qua,» annunciò finalmente Aryn sbucando dalla cucina con cuccuma e tazzine, «spero che ti piaccia forte. A me piace forte. Se il caffè non è come un cazzotto nei denti, per me è come bere acqua di fonte. Ti piace forte?» 

Non so, ma per me non è una cosa che un personaggio come Aryn, nipote di un prefetto, potrebbe dire. A meno che non sia "rozza" come uno scaricatore di porto. Allora ci può stare. Può essere anche per il fatto che sia una cacciatrice, ma non so.. Per me stona. Comunque, i personaggi mi sembrano ben costruiti e diversificati. E a dirla tutta Aryn mi piace.

Come in ogni racconto fantasy, ci sono creature diverse da quelle umane. In questo caso i "pelosaggi"

La palla grigia sbucò per un attimo dall'erba. Aveva due lunghe orecchie a punta sormontate da un ciuffo nero, e anche se era impossibile distinguere gli occhi fra tutto quel pelo, Aryn era certa di aver incrociato il suo sguardo per un istante, prima che sparisse di nuovo. «Un pelosaggio dei boschi!» disse Aryn, balzando in avanti. 

All'inizio non capivo davvero la sua utilità... Poi però si è dimostrato il più intelligente dei quattro.

 «Come si abbatte un ponte in un colpo solo?» chiese il pelosaggio.
«Sentiamo,» disse Corwil. Il pelosaggio rotolò sulla mappa, poi drizzò le orecchie prima di proseguire. «Si fa saltare la chiave di volta! Trovate la chiave di volta del vostro nemico, fatela saltare, e infallibilmente esso crollerà>> 

«Coraggio,» disse Myr all'improvviso, come se quei pensieri fossero stati pronunciati a voce alta, «il cambiamento è una marea, a noi sta salpare o rimanere sommersi.»

Ho apprezzato le descrizioni dei luoghi in cui i personaggi passavano:

La deserta bellezza della Val Sarien sovrastava i cavalieri in marcia. La vasta distesa verde sgargiante era appena velata di nebbia in lontananza, un'indefinita foschia dalla quale le montagne grigie e azzurrine si innalzavano per imbiancarsi di neve candida là dove gli affanni degli uomini non giungevano mai.

In alcuni punti la storia sembra più raccontata che mostrata, con l'uso di "tuttavia" e simili. Io personalmente cercherei di evitarli e di mostrare invece la reazione dei personaggi e basta.

Nemus abbassò la lancia all'ultimo istante, mirando a un punto scoperto sotto lo scudo; Werdayn tuttavia se ne accorse, oppure aveva lasciato quel varco a bella posta, fatto sta che riuscì a coprirsi parando il colpo di Nemus e mandando la sua lancia in frantumi. 


Ricapitolando, pur essendoci alcune "pecche" (tra virgolette perché lo sono per me), la storia è interessante e ben costruita e lo scrittore fa interessare il lettore in modo che gli importi dei personaggi del racconto, quindi penso che le 3 stelle siano meritate.

lunedì 11 luglio 2016

Vi consiglio un libro... #2

Buongiorno! Eccomi oggi con un nuovo post. Quest'oggi vi consiglio un libro che mi era piaciuto molto quando l'ho letto.

"E' proprio da quello, invece: più diventi
forte, più lo pseilon che ti ha donato Poseidone
cresce con te. E i doni degli dèi non sono
gingilli: ci elevano dalla meschina umanità..."
Titolo: L'ira di Demetra

Autore: Uberto Ceretoli

Editore: Plesio Editore

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Il regno di Meonia è piegato da lustri di carestia, ma Re Tantalo trascura i propri doveri, interessato solo agli inganni e alle trame necessarie a mostrarsi in astuzia pari agli dèi. L'unico tanto audace da schierarsi con il popolo è suo figlio Tirseno, che osa sfidare il destino nefasto filato per lui dalle Moire. Sulle sue spalle, il compito di far prosperare ancora i accolti placando l'ira di Demetra. Dovrà strappare Persefone all'amore di Ade e ricondurla tra le braccia della dea. Ma basterà questo gesto a calmare un popolo sul baratro della guerra civile?



Allora, perché ve lo consiglio? Inanzi tutto, perché è un buon libro. E' scritto bene e l'autore ha fatto bene le sue ricerche. Alla fine del libro si può trovare una Appendice in cui l'autore risponde a delle domande riguardanti la storia e la ricerca che vi è stata dietro, assieme ai Riferimenti Mitografici.
La storia è, diciamo, un "sandal punk"... Insomma, una specie di steampunk ambientato nell'Antica Grecia, ecco.
L'autore riesce a costruire bene i personaggi e la storia è molto interessante, l'ho letto tutto in un giorno.

"Stasera il luogo dove ti sei rifugiato non sarà più come lo conosci. E domani non vedrai nemmeno la luce di Elio, ma il volto grave e solenne di mio zio, colui che non è saggio nominare. Non si sfugge al proprio destino, non si scappa dalle Moire. Prepara le armi, Tirseno: quelli come noi non si nascondono."

Qui potete trovare la mia recensione su goodreads. Ho dato a questo libro 4 stelle perché goodreads non mi permette di dare 4 stelle e mezzo. E no, non regalo mezzi voti.

Voi l'avete letto? Cosa ne pensate?

sabato 9 luglio 2016

Segnalazioni #1 - Case Editrici

Buongiorno! Oggi volevo scrivere una recensione ma... Niente, non ho finito il libro. Quindi ho pensato di segnalarvi alcune case editrici che ho scoperto da poco e che hanno dei titoli interessanti!

TRISKELL EDIZIONI
Triskell Edizioni è una casa editrice che pubblica in digitale e si concentra sulle storie d'amore di tutti i tipi, etero e LGBT+ (ed è per quest'ultimo che l'ho scoperta). Non ho avuto modo di leggere nulla di quello che hanno pubblicato, ma alcune delle storie sembrano davvero interessanti, anche per me che di solito non leggo romance!

ZONA 42
Zona 42 si concentra invece sulla fantascienza, avendo come obiettivo di riportarla nelle librerie italiane. Anche qui ho parecchi libri nella Wishlist, e appena riuscirò a metterci le mani sopra vi dirò come li ho trovati!





YLVA PUBLISHING
Ylva Publishing è una casa editrice straniera che pubblica libri in Inglese e Tedesco. Ylva Publishing si concentra sui libri scritti da donne, e in particolare quelli con donne lesbiche. Di loro ho letto Don't Be Shy (qui la recensione) e ho qualche altro titolo nella TBR di cui spero di potervi parlare presto.





DUNWICH EDIZIONI
Dunwich Edizioni è nata con l'intenzione di promuovere romanzi horror, thriller e mystery.
Pubblicato da loro ho letto (mesi fa) Codex Gilgamesh di Uberto Ceretoli e Ultima. La Città delle Contrade di Carlo Vicenzi. Al tempo ero rimasta soddisfatta e in effetti ho parecchi libri Dunwich nella mia TBR.

PLESIO EDITORE
Plesio Editore si concentra sul genere Fantasy. Di loro ho letto soltanto L'Ira di Demetra di Uberto Ceretoli (appunto perché avevo già letto un suo libro e mi era piaciuto. Qui il mio commento) e ora ho molti dei loro libri nella Wishlist...







MILENA EDIZIONI
Milena Edizioni l'ho davvero scoperta da pochissimo, e ancora non ho avuto tempo di leggere qualcosa pubblicato da loro. I titoli sembrano davvero interessanti. Milena Edizioni pubblica Letteratura LGBT, erotica, fantastica, per ragazzi, contemporanea, come anche saggistica.




LINEE INFINITE
Linee Infinite, come Milena Edizioni, si concentra su diversi tipi di romanzi e letteratura. Anche qui, li ho scoperti da pochissimo e non ho ancora letto nulla di ciò che hanno pubblicato, ma i titoli mi attraggono.




Voi avete letto qualcosa di queste case editrici? Cosa ne pensate?

venerdì 8 luglio 2016

In Libreria #1

Buongiorno! Oggi inauguro la rubrica In Libreria, parlandovi dell nuove e prossime uscite che più mi hanno colpita/interessata. Non ho trovato molto per oggi, in realtà...

ARMENIA

Titolo: Doctor Who: L'inverno dei Morti

Autore: James Gross

Prezzo: 12,50 euro

Data di pubblicazione: 30/06/16

                                 TRAMA
Italia, fine del diciottesimo secolo, Nella Clinica del Dottor Bloom, in un punto remoto della costa italiana, niente è davvero come sembra. Maria è una ragazzina sola che non ha nessuno con cui giocare. Dal luogo in cui vive, continua a scrivere lettere alla madre, raccontandole di pallidi aristocratici inglesi e misteriosi nobili russi con la loro servitù.

Titolo: Doctor Who: Big Bang Generation

Autore: Gary Russell

Prezzo: 12,50 euro

Data di pubblicazione: 30/06/16
                          
                              TRAMA
Natale 2015, Sydney, Australia. Immaginate la sorpresa generale quando un portale del tempo si apre a Sydney Cove... Immaginate lo shock allorché un'enorme piramide splendente di energia appare accanto all'Harbour Bridge... Immaginate il Terrore quando Cyrrus "il mafioso" Globb, il professore Horace Jaanson e l'esperta di armi Kik l'Assassina arrivano per rivendicare la piramide luminosa...

YLVA PUBLISHING

Titolo: Points of Departure

Autore: Emily O'Beirne

Prezzo: 16, 42 EUR cartaceo / 9,99 EUR ebook

Data di pubblicazione: 16 Giugno 2016

                          TRAMA
Friends Kit and Liza have been looking forward to this trip forever. Five girls, five tickets overseas. It's exactly what they all need after the final slog of high school. But when Kit is suddenly forced to drop out, Liza's left with three girls she barely knows. There's Mai, committed only to partying. There's Tam, who already has her doubts about leaving her sick father behind. And there's Olivia, so miserable about screwing exams she's not even sure she  wants to get out of bed, let alone on a plane. All Liza wants from from this trip is to discover a new version of herself. She just hasn't planned on doing it without Kit by her side. All they're learning that travel isn't just about the places you go, but about who you are with at the time.

Titolo: Finding Ms. Write

Autore: VV

Prezzo: 14,48 EUR cartaceo / 7,99 EUR ebook

                                 TRAMA
Twelve authors of lesbian fiction bring you a collection of romantic short stories about "book people"- heroines who are somehwo involved in the publishing industry. From a novelist with the world's biggest crush on her editor to a beta reader connecting with her cabinmate on a cruise, from a woman seeking rare books who finds love instead to a bookstore owner who is drawn to the shy author sitting by the shop's window every day, this anthology is full of stories guaranteed to have a happy ending. Step into our world of books and enjoy a glimpse into the lives of writers who are chasing deadlines... and finding love.

PIEMME
Titolo: La Battaglia ai confini del mondo (Vol 1 Il tramonto dell'impero)

Autore: Ian Ross

Prezzo: 18,50 EUR cartaceo / 9,99 EUR ebook

Data di pubblicazione: 19 luglio 2016

                         TRAMA
IV secolo d.C. E' il regno dell'Imperatore Costantino e il centurione Aurelio Casto - un tempo un soldato delle legione scelte del Danubio - sente che i suoi giorni di gloria sono finiti. E' stato mandato nelle fredde, vuote e nebbiose lande della Britannia settentrionale, dove il suo dovere è proteggere le ultime vestigia di un impero ormai in declino inesorabile.
Ma quando il re dei Pitti muore in circostanze misteriose, per Casto si presenta un'occasione: è lui l'uomo giusto per comandare il manipolo di uomini che si spingeranno fino al vallo di Adriano, per negoziare con i barbari in rivolta dall'altro lato. Sarà durante questa missione che Casto conoscerà da vicino la croce e la delizia del potere, e tra complotti, rivalità interne, tradimenti e continue prove, cercherà di portare a termine la sua missione. E di mantenere la promessa segreta che ha fatto alla sua donna.

giovedì 7 luglio 2016

Recensione #2: Don't Be Shy Vol 1 & 2

Buongiorno! Oggi è giorno di recensioni.

Il libro è NSFW, Erotica Lesbica. Quindi vi prego, se non è la vostra cosa, o se siete minorenni... Non Leggete.


Sultry, Sensual, kinky erotica with a smart,
sexy twist
Titolo: Don't Be shy (Volumes 1 & 2)

Autore(Autrici): Lila Bruce, Jove Belle, Jess Lea, Cheri Crystal, Sacchi Green, R. G. Emanuelle, Harper Bliss, Annie Anthony, Eve Francis, Ronnie Willows, N. R. Dunham, Samantha Luce, T. M. Croke e T. M. Ballion, Meghan O'Brien, Andi Marquette, Ana Matics, L. M. Perrin, Valerie Alexander, May Dawney, Cassandra McMurphy, D. Jackson Leigh, Nicole Birdstone, Sasha Sapphire, Catherine Lane, Fletcher DeLancey

Data di Pubblicazione: 2015

Editore: Ylva Publishing

Prezzo: $14,99 (cartaceo)$6,99 (ebook)

Link per l'acquisto: cartaceo / ebook

Valutazione e  1/2 su 5

Trama: A Woman talkes her girlfriend into an arduous mountian hike, only to reveal a naughty al fresco birthday surprise when they reach the peak; a tempestuous opera diva finally makes her longsuffering servant rememember why she continues in her mistress's employ; in the shadow of a rocket launch, a bed-and-breakfast owner reaches new heights of sexual satisfaction from a guest she almost turned away; a woman takes a risk with a compelling stranger in a dive bar and is rewarded with an unforgettable night with an experienced dom.
Celebrate the pleasures of the female flesh without having to check your mind at the door. Come, don't be shy, take a peek inside-you won't regret it.


Comincio dal dire che è stata una delle autrici a regalarmi il libro, ma non sono comunque di parte perché il libro è una raccolta di  25 racconti scritti di altrettante persone diverse.
Dico anche che io di solito non leggo erotica, a parte nelle fanfiction, perché non mi attira. Di solito le storie sono tutte uguali.
Con questa raccolta mi sono dovuta ricredere, comunque. La qualità dei racconti è alta, e il distacco creato dagli stili diversi di scrittura e dai tipi diversi di storie (che pur sempre erano erotica) mi ha permesso di non annoiarmi e di non abbandonare il libro. Si alternavano pov in terza persona a pov in prima persona, e in un caso la protagonista si riferiva all'altra persona con "you", facendomi entrare ancora di più nella storia.
Mi è piaciuto anche il fatto che non ci fosse solo sesso ("vaniglia" o BDSM che fosse), ma anche molto romanticismo, nei vari racconti.
Una cosa che mi ha più o meno dato "fastidio" è il fatto che il sesso fosse molto, ma molto esplicito. Forse questa cosa non da problemi agli altri, ma a me si, perché non ci sono abituata al di fuori del contesto delle fanfiction... E faccio fatica a leggere anche quelle.
Detto questo, le coppie delle 25 storie erano tutte diverse, avevano modi di approcciarsi diversi. A volte erano gruppi, e le donne presenti erano tutte diverse tra loro per comportamento, etnia, ciò che dava loro piacere e cosa no.
In mezzo alle storie vi erano anche dei disegni di varie coppie, in bianco e nero. Secondo me e' una cosa molto carina, che permette di staccare momentaneamente dalle storie, che magari dopo un po' che le leggi ti vengono a noia.
Ci sono ovviamente storie che mi sono piaciute molto più di altre e devo dire che leggerei altre storie di queste autrici, in particolare Lila Bruce, May Dawney, N. R. Dunham, Harper Bliss...

Voi l'avete letto? Cosa ne pensate?

mercoledì 6 luglio 2016

WWW Wednesday #1

WWW Wednesday è una rubrica ideata dal blog Should be Reading con                                         l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.


-What are you currently reading? (cosa stai leggendo?)
Questa mattina ho cominciato la Ruota del Tempo Vol 10: Crocevia del Crepuscolo. 

Ecco la Trama: Mat Cauthon è ancora in fuga dagli eserciti del Tenebroso insieme alla donna che le profezie dicono diventerà la sua sposa, Tuon; Perryn Aybara continua a dare la caccia agli spietati Aiel per liberare sua moglie, Faile, e arriverebbe ad un'alleanza,sebbene temporanea, con in Seanchan pur di ritrovare la sua amata; le città di Caemlyn e Tar Valon sono ancora sotto assedio, e le battaglie non sono finite. Rand al'Thor, il Drago Rinato, sta recuperando dopo l'immenso sforzo compiuto per liberare l'Unico Potere, e tenda di negoziare una pace con i Seanchan...





-What did you recently finish reading? (cosa hai appena finito di leggere?)

Non riesco a trovare un'immagine del cartaceo, il formato in cui l'ho letto, per cui vi posto un'immagine dell'ebook.

Il libro è Don't be Shy vol 1 & 2 e presto pubblicherò la recensione. E' una raccolta di racconti, quindi vi sono vari autori (25)

Trama: Sultry, sensual, kinky erotica with a smart, sexy twist: these twenty-five lesbian erotica stories that first appeared in Don't Be shy volumes 1 and 2 are now available in one compendium.
A woman talkes her girlfriend into an aruous mountain hike, only to reveal a naughty al fresco birthday surprise when they reach the peak; a tempestuous opera diva finally makes her longsuffering servant remember why she continues in her mistress's employ; in the shadow of a rocket launch, a bed-and-breakfast owner reaches new heights of sexual satisfaction from a guest she almost turned away; a woman takes a risk with a compelling stranger in a dive bar and is rewarded with an unforgettable night with an experienced dom.
Celebrate the pleasures of the female flesh without having to check your mind at the door. Come, don't be shy, take a peek inside-you won't regret it.

-What do you think you'll read next? (cosa pensi leggerai dopo?)
Ho una TBR immensa, ma penso proprio che il prossimo libro che leggerò sarà Thriteen Reasons Why (che in italiano è stato tradotto con il nome "13" e pubblicato da Mondadori).

Trama: Clay Jensen returns home from school to find a mysterious box with his name on it lying on his porch. Inside he discovers thriteen cassette tapes recorded by Hannah Baker, his classmate and crush who committed suicide two weeks earlier.
On tape, Hannah explains that there are thriteen reasons why she decided to end her life. Clay is one of them. If he listens, he will find out how he made the list.
Throught Hannah and Clay's dual narratives, debout author Jay Asher weaves an intricate and heartrending story of confusion and desperation that will deeply affect teen readers.





Che ne pensate? Voi li avete letti? Quali sono i libri che state leggendo, che avete letto e che leggerete?

martedì 5 luglio 2016

Il Lettore di Fantasia #1

Buongiorno!
Oggi si parla di una nuova rubrica del blog, interamente dedicata a Il Lettore di Fantasia.

Che cos'è?
Il Lettore di Fantasia è una rivista che pubblica racconti fantasy, horror, fantascientifici, gotici, gialli, noir e thriller. E' gratuita e la si può trovare sia in formato cartaceo dai distributori, sia in formato digitale (PDF, EPUB. MOBI) nella sezione Archivio del loro sito. Non solo vi sono racconti, ma anche illustrazioni a tema!

Ma se è gratuita... La qualità?
Può parere che, essendo gratuita, la rivista sia poco curata e fatta alla "bell'e meglio". Non è così. Il Lettore di Fantasia è un progetto che, da ciò che ho potuto comprendere, sta molto a cuore alla redazione, che ci mette impegno, tempo e passione per donare ai lettori racconti di qualità. Fino ad ora, io sono stata sempre soddisfatta.

Il progetto
Su cosa si basa il Lettore di Fantasia? Ce lo spiegano sulla pagina facebook:

"il Lettore di Fantasia" si basa su due principi fondamentali; il primo è che chi scrive narrativa deve essere retribuito per il proprio lavoro, mentre il secondo è che la lettura dovrebbe essere per quanto possibile gratuita.

Per realizzare questi principi abbiamo creato "il Lettore di Fantasia", una selezione gratuita di racconti fantastici che viene distribuita gratuitamente grazie al coraggioso e lungimirante contributo degli inserzionisti che acquistano gli spazi pubblicitari.

Chi può mandare racconti?
Chiunque scriva uno dei generi sopra citati! Qui le linee guida per inviare un racconto

Altri servizi
I redattori della rivista danno la loro disponibilità e la loro esperienza, sotto compenso, per offrire agli scrittori servizi editoriali quali correzione bozze, editing, ricerca ecc.

Dove "entro in gioco" io?
Ho deciso di dare spazio alla rivista sul mio blog, creando una rubrica chiamata appunto Il Lettore di Fantasia, dove scriverò delle mini-recensioni di alcuni dei racconti presenti nella rivista. Questa decisione parte dal fatto che gli autori fantasy sono poco conosciuti in Italia, e considerati quasi di serie B, in quanto il fantasy è ritenuto un genere "per bambini" (o peggio). Mi sembra quindi giusto dare un po' di spazio agli autori di questo genere e farli conoscere!

Per oggi non ci sarà una recensione, ma partiranno da Martedì. Intanto, andate a leggere il nuovo numero della rivista, uscito proprio ieri!

Qui il link per poterlo leggere!


Voi cosa ne pensate? Avete mai sentito parlare de Il Lettore di Fantasia, o lo avete letto?