domenica 14 maggio 2017

Recensione #96 - I segreti della casa sul lago

Eccomi con una nuova recensione! Il libro è stato letto per:


STANZA LIBROSA - Leggi un libro che La Libridinosa abbia recensito nel 2016. Oltre che sul blog, puoi trovare tutte le recensioni relative all’anno quiIl completamento di questo obiettivo ti darà 2 punti



Titolo: I segreti della casa sul lago

Titolo originale: The Lake House

Autore: Kate Morton

Data di pubblicazione: 2016

Editore: Sperling & Kupfer

N° di pagine: 528

Prezzo: €19,90

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: "All'inizio, appena era successo, aveva pensato di confessarlo a qualcuno. Ma adesso era tardi. Erano successe troppe cose. Non c'era nessuno con cui potesse parlarne; non l'avrebbero mai perdonata."
Giugno 1933. La casa di campagna della famiglia Edevane è pronta per la festa del Solstizio e Alice, sedicenne brillante, curiosa, ingenua e precoce scrittrice in erba, è particolarmente emozionata. Sarà una festa bellissima e lei è innamorata, anche se nessuno lo deve sapere.
Ma quando arriva mezzanotte, mentre i fuochi d'artificio illuminano il cielo scuro, il piccolo Theo Edevane, che non ha ancora un anno, scompare.
E la tragedia spinge la famiglia a lasciare per sempre la casa tanto amata.
Settant'anni più tardi, dopo essere stata sospesa dalla polizia per non aver rispettato le regole, Sadie Sparrow decide di prendersi una pausa di riflessione e raggiunge l'amatissimo nonno in Cornovaglia.
Quando è già sul punto di lasciarlo per tornare ad affrontare i propri demoni, Sadie scopre una casa abbandonata, circondata da giardini incolti e da una fitta boscaglia.
Dove un bambino era scomparso senza lasciare traccia.
Per risolvere il mistero, Sadie incontrerà l'unica testimone rimasta, una delle più famose autrici inglesi, Alice Edevane.
Che le rivelerà un segreto del passato… più presente che mai.
I segreti della casa sul lago è una storia romantica, travolgente e sorprendente, nella quale Kate Morton mescola vite e segreti, luoghi favolosi e atmosfere cariche di mistero nel modo avvolgente e incantevole che milioni di lettori hanno imparato ad apprezzare.
 





Sadie era d'accordo con lei. Non aggiunse che, in base alla
sua esperienza, per quanto una persona potesse fuggire o
ricominciare da un'altra parte, il passato riusciva sempre a 
raggiungerla.


Questo è il terzo libro scritto da Kate Morton che leggo. Sadie, una detective, a causa di un errore durante un caso è costretta a prendersi una "vacanza forzata", che la porta da suo nonno Bernie, in Cornovaglia. Durante una delle sue corse assieme ai due cani del nonno, Sadie trova una casa abbandonata e cerca di scoprirne di più. La famiglia che ci abitava l'ha abbandonata in seguito alla scomparsa di Theo, il figlio più piccolo, scomparso e mai ritrovato. Alice, sorella di Theo, ora una scrittrice di gialli, è mangiata dal rimorso perché pensa di sapere che cosa sia successo al fratellino. Durante la sua vita ha cercato di dimenticare tutto, ma Sadie porta tutto di nuovo a galla. E i segreti conservati dalla sua famiglia vengono scoperti una volta per tutte.
Per quanto riguarda lo stile in cui il libro è scritto, devo dire che mi ha tenuta incollata alle pagine. E' scritto bene e quando davo un'occhio al numero della pagina e dopo due secondi ricontrollavo, ero venti pagine avanti. Anche la storia è avvincente. Ci sono due particolari che mi hanno fatto credere che la storia fosse simile ad un'altro suo libro, Il giardino dei Segreti, ma continuando a leggere, la storia diventa completamente diversa. E questa mi è piaciuta di più, sia perché ho trovato più affinità con i personaggi, sia perché, tutto sommato, è stata più avvincente e ho cercato anche io, assieme a Sadie, di capire lo svolgersi dei fatti. E non ho capito nulla fino alla fine! C'erano troppe idee plausibili. E' una cosa che mi accade di rado ultimamente e che ho trovato estremamente piacevole.
Per quanto riguarda i personaggi, tre donne sono quelle importanti: Eleanor, Alice e Sadie.
La prima, la madre di Alice e Theo, così innamorata del suo Anthony da volerlo proteggere agli occhi del mondo, ma allo stesso tempo guidata dall'amore per il suo piccolo Theo. Il suo senso di giustizia si percepisce ogni volta che seguiamo il suo personaggio, così come l'amore per suo marito e per i figli, che ama in modo diverso e che vorrebbe che conoscessero la "vera lei", quella ragazza scarmigliata che era stata, avventurosa, felice. Purtroppo però, le figlie la conoscono solo come "mamma", una mamma triste, seria, acida, che non è assolutamente all'altezza del loro papà, un uomo sempre pronto a farle divertire. Mi è dispiaciuto per lei, per il fardello che ha dovuto sopportare e che l'ha costretta a cambiare così tanto. Adorava la sua famiglia e ha fatto di tutto per proteggere le persone che aveva a cuore.
Alice, che noi vediamo sia da bambina che da adulta, è totalmente cambiata da quando suo fratello Theo è scomparso. La ragazzina che era, e che mi stava anche un po' antipatica, era orgogliosa e innamorata. Innamorata di un giardiniere, Ben, che parlava sempre con lei ed incoraggiava le sue storie. La notte in cui Theo è scomparso, Alice ha visto qualcosa, ma è stata zitta, con la sicurezza che ormai Theo fosse morto. Ha continuato la sua vita, proprio come le sue sorelle, ed è diventata una vecchia scrittrice, un po' scontrosa ma intelligente. Lei è il personaggio che mi è piaciuto di più e a cui credo di essermi legata molto.
Sadie, invece, è guidata dal suo intuito. Intuito che l'ha portata a mettersi nei guai a lavoro, ma che l'aiuta anche con questo caso irrisolto, portandola a pensare e a scoprire nuove cose. non è solo una detective che si trova lì per caso: è una persona con il proprio passato, un passato che la perseguita ma che la spinge a fare la cosa giusta.
Le tre donne sono legate dal mistero della scomparsa di Theo, che fino alla fine non sappiamo neanche se è vivo o morto, e alla fine i loro destini si intrecciano in un finale che non mi aspettavo ma che ho apprezzato.
E' stata un'ottima lettura, che vi consiglio caldamente.


2 commenti:

  1. letto e piaciuto. concordo con quanto hai scritto e aggiungo di mio che devo cercare di recuperare anche gli altri suoi libri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^

      Sì, recuperali! A me piace molto :)

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!