domenica 25 giugno 2017

Recensione #111 - La Mutazione


Ciao a tutti! Oggi condivido con voi il mio pensiero su un libro che volevo leggere da un sacco di tempo, e che non ho potuto leggere subito dopo aver terminato la trilogia principale. Spero di poter leggere presto l'altro prequel, che mi aspetta anche lui da tempo immemore sullo scaffale TBR.




Titolo: Maze Runner. La mutazione

Titolo originale: Maze Runner#0.5. The Kill Order

Autore: James Dashner

Data di pubblicazione: 2015

Editore: Fanucci

N° di pagine: 346

Prezzo: €14,90 (cop. rigida) / €9,90 (cop. fless) / €1,99 (ebook)

Link per l'acquisto: Amazon (cop. rig.) / Amazon (cop. fless.) / Amazon (ebook)

Trama: Cos'è accaduto prima dei fatti narrati nella trilogia di Maze Runner? Riavvolgiamo il nastro. Prima che i potenti della terra costituissero la C.A.T.T.I.V.O., prima che si formasse la Radura, prima che Thomas entrasse nel Labirinto, una serie di tempeste solari ha messo in ginocchio l'umanità. La mutazione è la storia di questa caduta. Mark e Trina vivono in un polveroso insediamento, insieme ad altri sopravvissuti all'apocalisse solare. Sono passati anni dalla catastrofe, eppure gli incubi di Mark sono ancora popolati dalle immagini delle devastazioni e dai volti dei familiari che ha perduto. Ma il peggio deve ancora venire. Un giorno, un enorme aeromobile appare nei cieli sopra l'insediamento e scarica sui superstiti emersi dai rifugi una pioggia di mefitiche frecce portatrici di un morbo letale. La maggior parte degli sventurati muore all'istante, gli altri, i più sfortunati, sperimenteranno gli effetti della malattia, che porta alla follia e rende aggressivi. Sembra non esserci più scampo per nessuno, ogni esistenza è ormai priva di valore, ma forse Mark e Trina possono far risorgere il mondo dalle proprie ceneri. Dopotutto, la fine è solo l'inizio. Eppure, per poter ricominciare, dovranno prima di ogni altra cosa rimanere in vita...






Delle urla squarciarono l'aria mentre la gente scappava in
ogni direzione in preda al panico. Mark si chinò ad afferrare
Darnell, agganciando i gomiti sotto le braccia del ragazzo. Il
rumore dei dardi volanti, che laceravano l'aria alla sua sinistra
e alla sua destra centrando gli obiettivi, lo spinse a fare in
fretta, a cancellare ogni altro pensiero dalla sua mente.


La mutazione è uno dei due prequel della serie di Maze Runner. Seppur aventi una piccola parte, i protagonisti qui non sono Thomas e Teresa, ma altri personaggi: tredici anni prima degli eventi nel primo libro della trilogia, Mark, Alec, Trina e Lana si ritrovano ad essere sotto attacco, assieme ad altre persone sopravvissute alle eruzioni solari. Qualcuno gli sta sparando da una Berga, e quelli che colpiscono le persone non sono affatto proiettili normali. Dopo che altri membri del loro gruppo sono stati colpiti, i quattro decidono di scopire cosa sta succedendo. È l'inizio di tutto.
Come ho detto, Thomas e Teresa compaiono solo in minima parte. Anzi, Teresa compare e risulta ovviamente fondamentale per i libri principali della trilogia principale, ma qui il suo personaggio non è esplorato come gli altri.
I quattro personaggi che seguiamo di più sono Mark, Alec, Trina e Lana, e i primi due li andremo a conoscere meglio. 
Mark mi è piaciuto molto perché, per certi versi, mi ricorda un pochino Thomas. È un ragazzo coraggioso, anche se molto avventato, e fa di tutto per capire cosa sta succedendo. Possiamo definirlo il protagonista, perché è attraverso i suoi occhi che vediamo il presente, e anche il passato, quando sono cominciate le eruzioni e il suo mondo è andato in pezzi.
Alec è piuttosto burbero, ma sa anche scherzare. Ha il ruolo del "protettore" del gruppo. È la loro guida e anche quando il virus fa il suo corso cerca di proteggere quella che ormai è diventata la sua famiglia. Le sue esperienze precedenti sono fondamentali per portare avanti la storia e penso che, tra i quattro, Alec sia il personaggio che ho preferito.
Di Lana sappiamo poco, il suo personaggio non è esplorato come gli altri, mentre Trina fa parte di molti dei ricordi di Mark e la vediamo attraverso i suoi occhi. È una ragazza tosta che cerca di ambientarsi come può in questo nuovo mondo.
C'è un altro personaggio, Deedee, di cui non posso dire molto perché sarebbe uno spoiler. È l'unica tra i personaggi principali ad essere immune al virus, cosa che provoca odio nei suoi confronti, ma che lei non comprende davvero appieno, essendo solo una bimba.
Una parte importante giocano quelli che dalla trilogia abbiamo imparato a chiamare "Spaccati", ovvero coloro che hanno contratto il virus e non ne sono immuni. Dashner fa in modo di farci capire davvero il loro livello di pazzia, che a volte risulta terrificante e a volte disgustoso, ed è piuttosto interessante vedere come la popolazione mondiale ha reagito non solo alle eruzioni solari ma anche all'iniziale diffusione del virus chiamato "Eruzione". Attraverso i personaggi principali capiamo anche la mutazione che esso provoca nelle menti degli umani e cosa implica davvero.
Lo stile di scrittura è abbastanza semplice, e il libro si legge velocemente. Non l'ho trovato davvero allo stesso livello degli altri tre, ma è comunque un buon libro e la voglia di scoprire di più su cosa ha causato gli eventi della trilogia principale è alto! 



Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!