venerdì 11 agosto 2017

Recensione #126 - Eleinda. Una leggenda dal Futuro


Buongiorno, pals! Oggi vi parlo di un libro scritto da una persona a me cara. Avevo precedentemente letto la vecchia versione di questo libro (QUI la recensione) e da lì è nata la nostra amicizia. Ora che ha deciso di avventurarsi nel Self, aggiornando e modificando i libro, potevo non offrirmi di leggerlo e vedere se era migliorato?!
Sono riuscita ad infilare anche questa lettura in qualche challenge:



OBIETTIVO 11 - Leggi un libro di un’autrice italiana vivente (vivente adesso non quando il libro è stato pubblicato!). Il completamento di questo obiettivo ti darà 1 punto



4. LEGGERE UN LIBRO SELF





Un libro con i protagonisti dai nomi italiani



Torno quindi nel mondo di Eleinda, e aspettando il secondo volume vi dico cosa ne ho pensato di questo primo libro in nuova veste!





Titolo: Eleinda. Una leggenda dal Futuro

Autore: Valentina Bellettini

Data di pubblicazione: 2017

Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform 

N° di pagine: 240

Prezzo: €13,26 (cartaceo) / €2,99 (ebook)

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.






"Io non faccio parte della natura. Il drago è una creatura che vive
in armonia con tutti gli esseri viventi, dagli animali alle piante.
Il cielo lo accoglie quando è in volo, la terra lo sorregge quando
cammina. L'essenza della natura lo accompagna in ogni istante,
lo osserva con rispettoso silenzio agendo quasi di conseguenza
ai suoi movimenti. Io invece sono uno scherzo, il disonore
della mia stirpe. Non so nemmeno fare tutti quelle cose che,
attraverso i ricordi, ho visto fare loro. Cosa ci faccio qui, in
questo secolo? Io non dovrei nemmeno esistere, sono solo il
capriccio di uno scienziato pazzo."



Eleonora va all'università e vuole diventare veterinaria. Rimane perplessa e disgustata quando la European Techonology lancia sul mercato i "Migliore Amico", esseri creati in laboratorio che sono viventi, ma di cui l'acquirente può scegliere qualsiasi cosa, dall'indole al colore anche non esistente in natura. Questi poveri esseri hanno anche la garanzia, come macchinari. Davide, il suo coinquilino rimbecillito (perché questo è, e l'autrice sa benissimo cosa ne penso dalla prima versione di questo libro), che lavora alla ET, per fare colpo su Eleonora regala alla ragazza un "Migliore Amico". Se all'inizio la giovane non vuole avere nulla a che fare con la povera creatura, dopo che il piccolo nasce tra i due si viene a creare un legame del tutto speciale.
La storia è ambientata in vari paesi, tra cui l'Egitto, la Scozia, il Messico, la Cina, ma soprattutto l'Italia, da dove comincia tutta l'avventura. Siamo in un futuro estremamente tecnologico, in cui i macchinari hanno preso il sopravvento su tutto, i rapporti umani sono praticamente nulli, e chi si distacca dalla mandria è emarginato. 
È il caso di Eleonora, che si allontana dalle altre persone per via del suo spiccato senso della morale e per la sua voglia di tornare ad un passato che non esiste più, un tempo in cui le persone parlavano tra loro e non tutto era lasciato alle macchine. Il mondo ultra-moderno di Eleonora mi ricorda per certi versi il nostro, anche se il suo è ad uno stadio molto più avanzato e triste. Eleonora è completamente tagliata fuori, tanto che quando uno sconosciuto le parla lo trova strano, anche se ne è felice.
Eleonora è un personaggio che mi era piaciuto abbastanza nella versione precedente, e qui l'ho trovata migliorata. Il suo legame con Indaco è esplorato molto, molto di più. Sono stati aggiunti dei paragrafi che portano gradualmente a rafforzare il legame tra lei ed il drago, cosa che ho apprezzato perché nella prima pubblicazione mi era parso un po' affrettato. Questi dettagli hanno migliorato molto la storia e hanno migliorato il mio giudizio, già positivo in precedenza.
Totalmente diverso da lei è il suo coinquilino, Davide. È fissato con le apparenze, un donnaiolo senza cervello. Ogni volta che parla sento uno dei miei neuroni suicidarsi. Misogino e con un ego talmente smisurato da sembrare irreale (eppure ci sono persone che sono così per davvero), è il personaggio che più ho odiato nella vecchia versione. In questa nuova veste diventa ancora peggio, i tratti che ho elencato vengono esplorati ancora di più e pare anche che diventi un personaggio un po' più importante, visti alcuni nuovi commenti di un certo personaggio. Giuro che non lo sopporto. E fino alla fine dei gioni continuerò a cantilenare "Muori, muori, muori".
Indaco è il secondo protagonista di questo libro. Il suo viaggio con Eleonora nei paesi precedentemente elencati lo porterà a scoprire di più su se stesso e sui suoi simili. Lo vediamo crescere e vediamo il suo legame con Eleonora farsi sempre più forte. Non posso dire molto su di lui perché rischierei di fare spoiler, ma è un personaggio forte e intelligente che mi è piaciuto molto.
Altri personaggi molto importanti sono Alessandro, Salvo, e il dottor Brandi.
Salvo ed Alessandro accolgono Eleonora ed Indaco quando non hanno un posto dove andare. Salvo è l'araldo di un mondo che non c'è più. È anziano e saggio, e ricorda ancora quando il mondo non era così "freddo".
Alessandro è simile ad Eleonora. Lavora sodo e pensa ad un tempo ormai perduto. È intelligente e coraggioso, ed il suo rapporto con Eleonora è abbastanza strano. Passa da un legame fraterno a qualcosa di più.
Il dottor Brandi sembra non essere cambiato molto dalla sua vecchia versione, è sempre uno scienziato senza scrupoli e con doppi fini...
Nel libro conosciamo altri draghi, di cui però non posso parlare perché altrimenti rovinerei tutto. Qualcosa voglio dire però: Valentina Bellettini ha fatto ricerche approfondite che ha sfruttato nella sua storia e di cui possiamo vedere i pregi.
Nel complesso, ho trovato lo stile di scrittura molto migliorato, alcuni errori corretti e la storia strutturata meglio grazie ai nuovi paragrafi aggiunti. I personaggi sono anche esplorati molto di più, mi sono parsi molto più reali e interessanti. Questa revisione era necessaria e ha dato i suoi frutti!




4 commenti:

  1. Waaaa! Grazieeeeeee! Sono felicissima, Frankie! :D
    Aspettavo con ansia il tuo parere appunto perché hai letto anche la prima edizione: mi hai dato la conferma che le aggiunte che ho fatto servivano davvero e ho fatto bene a revisionare il testo, a costo di averci messo un po' prima di ripubblicarlo!
    Grazie, grazie e ancora grazie per aver dedicato nuovamente il tuo tempo a una storia che avevi già avuto modo di conoscere! :-*

    RispondiElimina
  2. non ho capito se è un primo libro. Tu dici precedente ho fatto confusione. Comunque la storia è curiosa, molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un primo libro. È stato precedentemente pubblicato con una CE, ma Valentina lo ha ora modificato e pubblicato in Self :)

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!